Metà del portafoglio di investimento del CEO di Abra è in Bitcoin

Il potenziale di Bitcoin come investimento a lungo termine e di copertura contro il rischio sta dando i suoi frutti per alcuni investitori quest’anno. Bill Barhydt, CEO della piattaforma di pagamenti peer-to-peer Abra, è diventato l’ultimo investitore individuale ad attingere all’asset e ad aspettare la tempesta economica.

Il contante mantiene il valore

Lo scorso fine settimana, Barhydt ha confermato in un tweet di aver aumentato in modo significativo la componente Bitcoin Era del suo portafoglio, con la massima criptovaluta che ora rappresenta la metà del suo intero bottino di investimenti.

L’amministratore delegato di Abra è uno dei tori più importanti della Bitcoin. Ha gettato il suo peso dietro la criptovaluta, spiegando che si tratta di un deposito di valore paragonabile all’oro e ad altri beni alternativi di alto livello. Parlando in diretta lo stesso giorno, ha ribadito le sue prospettive positive per il bene, spiegando che si tratta della „migliore opportunità di investimento al mondo“.

Come ha spiegato, Bitcoin trae vantaggio dall’essere un asset scarso. Ha aggiunto che le unità disponibili della Bitcoin che rimangono da estrarre sono in costante diminuzione, aggiungendo che l’asset dovrebbe vedere il suo valore rispetto al fiat andare continuamente alle stelle.

„Il denaro contante, o denaro stampato dal governo chiamato anche fiat, sta in realtà diventando privo di valore, mentre il valore del Bitcoin rimane costante. Non ci sarà mai meno fiat stampato di quanto lo sia ora. Il denaro contante diventerà sempre più inutile“.

Barhydt ha parlato delle Valute Digitali della Banca Centrale (Central Bank Digital Currencies, CBDC) anche durante il live stream, spiegando che il nuovo focus della Banca Centrale sull’asset non gli avrebbe impedito di stampare carta moneta. Mentre ha spiegato che queste agenzie sono state irresponsabili con la stampa di moneta in passato, crede che continueranno a farlo.

Tempi buoni per gli investitori Bitcoin

Barhydt si unisce ad una lunga lista di investitori che si stanno godendo la decisione di trasferirsi a Bitcoin quest’anno. Diverse aziende di alto livello lo hanno fatto negli ultimi mesi, tra cui la più importante è il fornitore di soluzioni di business intelligence basate sul cloud MicroStrategy e (che ha investito circa 425 milioni di dollari nell’asset), l’elaboratore di pagamenti Square (che ha acquistato 50 milioni di dollari di Bitcoin il mese scorso).

I dati della società di ricerca a catena di blocco Coin98 Analytics mostrano che gli investitori istituzionali hanno finora investito 6 miliardi di dollari in Bitcoin. Molti di loro hanno visto che l’asset ha un potenziale a lungo termine e stanno acquistando in esso.

Finora, la decisione sembra aver dato i suoi frutti. Il Bitcoin è attualmente a un massimo annuale, con l’asset che sale saldamente al di sopra dei 13.000 dollari, grazie anche all’integrazione del miglior processore di pagamento PayPal. Come riportato da Inside Bitcoins, PayPal permetterà ai suoi clienti di accedere alle valute criptate e di fare acquisti presso qualsiasi commerciante che utilizzi i suoi servizi a partire dal prossimo anno. Il processore di pagamento prevede di regolare tutti i pagamenti in fiat, con i clienti che pagano in crittografia e i suoi sistemi che gestiscono il processo di conversione.

Questa crescita sembra destinata a continuare, con Bitcoin che si mantiene saldamente al di sopra del livello di comfort di 13.000 dollari e cerca di concludere l’anno in bellezza. Per questi investitori, questa performance si traduce in guadagni impressionanti. Potrebbe anche incentivarli a mantenere il loro denaro nell’asset e stimolare un maggior numero di investitori ad andare avanti.